Print this page

Radar Trio

Radar TrioMARTEDI' 15 GIUGNO * 
TEATRO RENDANO - Sala Quintieri
ORE 20.00

Omaggio a Saint-Saëns

 



Radar Trio
flauto – clarinetto - pianoforte



CAMILLE SAINT-SAĂ‹NS
Tarantella, Op. 6 per flauto, clarinetto e pianoforte

FLORENT SCHMITT
Sonatine en trio, Op. 85

FRANZ LISZT
Après une lecture de Dante, Fantasia quasi sonata per pianoforte

ANDRÉ JOLIVET
Cinq Incantation, per flauto solo
Pour une communion sereine de l'ĂŞtre avec le monde.

CAMILLE SAINT-SAĂ‹NS
Sonata, Op. 167 per clarinetto e pianoforte

ERNETS BLOCH
Concertino Trio

Il Trio nasce in occasione dell'incontro dei tre musicisti presso il Conservatorio "N. Rota" di Monopoli, dove sono titolari di cattedra per il loro strumento, animati dalla comune passione per la musica da camera e dal desiderio di esplorare il repertorio per questa rara formazione.

Vito Liuzzi, diplomato presso il Conservatorio "N. Rota" di Monopoli, si perfeziona con i maestri Anthony Pay, Romeo Tudorache, Franco Ferrante e Vincenzo Mariozzi.
Vincitore di concorsi nazionali, internazionali (Rassegna Musicale del Festival Della Valle D'Itria, i concorsi internazionali di Stresa, Capri, Genova, e molti altri) e Audizioni orchestrali (orchestra giovanile Pescarese, lirico-sinfonica del Giglio, Orchestra sinfonica di Bari), ha collaborato con diverse orchestre sia da solista che in qualità di 1° clarinetto.

Francesca Salvemini, si diploma al "G. Verdi" di Milano e consegue il Prix de Perfectionnement et Virtuosité del Conservatorio Superiore di Ginevra, con il grande flautista francese Maxence Larrieu. Si è prodotta da solista in sale e teatri di prestigio quali: Philharmonie di Berlino, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Victoria Hall di Ginevra, Teatro San Benito Abad Città del Messico, Gran Teatro La Fenice-Venezia, con l'Orquesta Sinfonica de Stato del Messico, State Orchestra of Moscow, I Solisti Veneti, Solisti Aquilani, Solisti di Madrid, State Orchestra of Moscow, Filarmonica "Mihai Jora" Bacau (Romania), Philarmonie di Opole (Polonia), Sinfonica di Izmir (Turchia) esibendosi in Europa, USA, Messico e America Latina.

Martina Frezzotti, si avvicina agli studi pianistici all'età di sei anni. Considerata una dei nomi del pianismo italiano della sua generazione, a soli 17 anni è diventata allieva del leggendario pianista russo Lazar Berman, presso l'Accademia "Incontri col Maestro" di Imola; si perfeziona presso Conservatorio "Rimsky-Korsakov" di San Pietroburgo, e consegue il Dottorato al Conservatorio "Tchaikovsky" di Mosca. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha preso parte a prestigiosi festival e svolge un intensa attività concertistica in Italia, Europa, Russia, Asia, USA, dove debutta in Carnegie Hall nel 2012.

* spettacolo per le scuole ore 17:00